Passa ai contenuti principali
Iniziativa dei cittadini europei

Podcast CitizenCentral

CitizenCentral porta alla ribalta le iniziative dei cittadini europei. In ogni episodio gli organizzatori e i sostenitori di un'iniziativa spiegano perché la loro iniziativa è importante e come promuovono la loro causa a livello dell'UE. Inoltre condividono consigli su come avere più voce in capitolo nelle politiche che incidono sulla nostra vita di tutti i giorni.

Colloqui con diversi esperti politici e accademici analizzano più a fondo le questioni sollevate dalle diverse iniziative.

La serie CitizenCentral è disponibile su Apple Podcasts, Spotify, Google Podcasts e SoundCloud.

Le opinioni espresse nei podcast rispecchiano esclusivamente il punto di vista degli oratori e non possono in alcun modo essere interpretate come una posizione della Commissione europea o dell'Unione europea.

Incontra qui sotto i cittadini che si sono fatti promotori di un'iniziativa.

3.2: Quale impatto hanno le iniziative dei cittadini europei? Esempi di iniziative che hanno avuto esito positivo

I cittadini europei spesso vorrebbero conoscere il reale impatto delle iniziative. In questo episodio esaminiamo più da vicino tre iniziative che hanno raccolto oltre 1 milioni di firme e ricevuto una risposta dalla Commissione. Intervengono gli organizzatori delle tre iniziative Ban glyphosate and protect people and the environment from toxic pesticides (Vietare il glifosato e proteggere le persone e l'ambiente dai pesticidi tossici), End the Cage Age (Basta animali in gabbia) e Right2Water - Water and sanitation are a human right! Water is a public good, not a commodity! (L'acqua è un diritto - Acqua potabile e servizi igienico-sanitari: un diritto umano universale! L'acqua è un bene comune, non una merce!).  

Per ciascuna iniziativa, funzionari della Commissione europea forniscono maggiori dettagli sulle azioni intraprese una volta confermata la rispettiva validità.  

Nel 2023 la Commissione ha dato una risposta ad altre quattro iniziative valide [aprile, luglio e dicembre].

Pubblicazione dell'episodio: giugno 2023

3.1: L'ABC di "La democrazia dell'UE in azione": presentazione di un kit di strumenti didattici sull'iniziativa dei cittadini europei

In questo episodio illustriamo gli sforzi compiuti per far conoscere a tutti i cittadini europei il loro diritto d'iniziativa, a cominciare dagli studenti delle scuole superiori. Il kit di strumenti didattici "La democrazia dell'UE in azione - Di' la tua con l'iniziativa dei cittadini europei", è stato messo a punto dalla Commissione europea e usato in via sperimentale all'inizio del 2023 in alcune scuole secondarie.  

Le interviste esprimono diversi punti di vista: intervengono infatti Loránt Vincze, deputato al Parlamento europeo, organizzatore di una delle prime campagne promozionali sull'iniziativa dei cittadini europei (ICE) e strenuo sostenitore dell'educazione civica, e Małgorzata Malczyk, un'insegnante di inglese che ha sperimentato il kit di strumenti didattici in una scuola polacca. Inoltre, Silvia Kersemakers, responsabile del gruppo ICE a Bruxelles, illustra il motivo per cui il kit di strumenti è stato realizzato. Ascoltiamo anche le voci di diversi giovani, che ci fanno capire quanto sia importante accrescere tra i cittadini europei la consapevolezza del loro diritto d'iniziativa. 

Pubblicazione dell'episodio: giugno 2023 

2.4: Per gli animali, le persone e il pianeta! Ascolta la voce di persone che propongono nuove soluzioni a vecchie pratiche

In questo episodio di CitizenCentral i prodotti di origine animale sono al centro di un colloquio con due organizzatori di iniziative. I due ritengono che le tecnologie moderne offrano soluzioni a quelle che considerano pratiche vecchie e non sostenibili e che la tecnologia possa andare a vantaggio degli animali, delle persone e del pianeta. 

Filippo Borsellino, organizzatore dell'iniziativa "End the Slaughter Age" (Facciamo finire l'era dei macelli), si esprime in favore di un trasferimento delle sovvenzioni dell'UE dall'allevamento di bestiame ad alternative su base cellulare e vegetale. Interviene anche un imprenditore che gestisce una start-up spagnola specializzata nella produzione di alternative alla carne, coltivate in laboratorio.  

Elise Fleury rappresenta l'iniziativa "Fur Free Europe" (Basta pellicce in Europa), che punta a chiudere il mercato europeo agli allevamenti di animali da pelliccia e ai prodotti contenenti tali pellicce. Oltre a parlare della sua iniziativa, offre alcuni consigli su come condurre una valida campagna promozionale.

Pubblicazione dell'episodio: gennaio 2023

2.3: Equa retribuzione (fair pay) e fair play: incontra gli europei che si battono per la trasparenza

Partecipa a una conversazione con 3 organizzatori di iniziative, provenienti da Paesi Bassi, Francia e Danimarca. Kirsten Kossen, organizzatrice dell'iniziativa "Good Clothes, Fair Pay" (Bei vestiti, salari equi), invoca leggi che introducano un salario di sussistenza per i lavoratori del settore dell'abbigliamento e delle calzature. L'iniziativa chiede maggiore trasparenza e responsabilità nella filiera, al fine di ridurre la povertà e combattere il lavoro minorile.   

Ascoltiamo anche Ronan Evain, direttore esecutivo di Football Supporters Europe e rappresentante dell'iniziativa "Win it on the Pitch" (Vincere sul campo). Questo gruppo di organizzatori desidera tutelare il modello europeo di sport e prevenire qualsiasi tentativo di separatismo sul modello "superlega". Puntano a far riconoscere ufficialmente il valore sociale dello sport nella società europea e a coinvolgere i tifosi nelle discussioni sul futuro a lungo termine dello sport europeo.  

Infine, andiamo in Danimarca a trovare Pernille Schriver, una rappresentante dell'iniziativa "Stop 5G - Stay Connected but Protected" (Stop 5G - Resta connesso ma protetto). L'iniziativa mette insieme le preoccupazioni di numerosi gruppi e intende affrontare presunti problemi in materia di radiazioni, ambiente, raccolta di dati e sorveglianza legati alla connettività senza fili.  

Clausola di esclusione della responsabilità: La Commissione non conferma in alcun modo la correttezza fattuale del contenuto dell'iniziativa "Stop 5G", che è di esclusiva responsabilità del gruppo di organizzatori. In effetti, alcune delle affermazioni contenute nell'iniziativa sono in contrasto con il corpus di prove scientifiche a disposizione della Commissione e con le valutazioni effettuate dalla Commissione internazionale per la protezione dalle radiazioni non ionizzanti (ICNIRP), un organismo incaricato dall'Organizzazione mondiale della sanità di valutare i rischi per la salute. 

Pubblicazione dell'episodio: dicembre 2022

2.2: Cittadini lobbisti e futuri leader: ascolta la voce dei giovani europei

In questo episodio prende la parola un gruppo di giovani europei di non più di 26 anni, provenienti da 9 paesi diversi dell'UE, che condividono le loro idee su voto, elaborazione delle politiche dell'UE, attivismo dei cittadini e iniziativa dei cittadini europei. Inoltre parlano delle idee che vorrebbero vedere trasformate in iniziative dei cittadini.

Intervengono anche Daniela Vancic di Democracy International e Paco Camas della società di ricerca di mercato Ipsos. Daniela spiega come l'iniziativa dei cittadini europei e altri strumenti partecipativi aiutino i giovani a confrontarsi con le questioni che stanno loro a cuore, mentre Paco ci fornisce alcuni dati sull'attuale partecipazione dei giovani nell'UE.

Infine, prendono la parola due organizzatori dell'iniziativa dei cittadini "Ending the Aviation fuel tax exemption in Europe" (Abolizione dell'esenzione dall'imposta sul carburante per trasporti aerei in Europa), nota anche come "Fairosene". Questi due giovani lobbisti per i diritti dei cittadini riflettono sulla loro campagna e sui motivi per cui si è conclusa con grande successo.

Pubblicazione dell'episodio: settembre 2022

2.1: Riciclaggio e aliquote IVA: incontra cittadini europei alla ricerca di soluzioni sostenibili

Mostra note dell'episodio

Le iniziative "Return thePlastics" e "Green VAT"

CitizenCentral ritorna per una seconda stagione! In questo episodio parliamo con due organizzatori di iniziative per farci spiegare i loro diversi approcci alla sostenibilità e al comportamento dei consumatori, nonché con tre esperti europei di clima e sostenibilità.

Omar Pérez, dell'iniziativa "ReturnthePlastics" sul riciclaggio delle bottiglie di plastica, ci spiega come questo gruppo di organizzatori punti a replicare alcuni sistemi di riciclaggio già in vigore in diversi paesi dell'UE. Poiché questi sistemi hanno già dato ottimi risultati, l'idea degli organizzatori è di istituire un sistema di deposito a livello europeo per riciclare le bottiglie di plastica, installando apparecchi per la resa dei vuoti nei supermercati. Rimane da risolvere il problema principale: chi deve sostenere i costi di questo sistema?

Brigitta Hartmann rappresenta l'iniziativa "Green VAT" (IVA verde), che chiede riduzioni fiscali sui prodotti biologici, realizzati in modo sostenibile o rispettosi dell'ambiente in Europa. L'obiettivo è offrire ai consumatori una scelta più ampia e al contempo incoraggiare le imprese a ripensare le modalità di fabbricazione dei prodotti. Sorge però un interrogativo: ma se tutti i prodotti diventassero verdi, vi sarebbe ancora una base imponibile?

1.7: L'iniziativa dei cittadini europei compie 10 anni: nuove iniziative e preziosi ricordi

Le iniziative "Salvare i cosmetici cruelty-free", "Un prezzo sulle emissioni di CO2 per combattere i cambiamenti climatici" e "Fraternité 2020 - Mobilità. Progresso. Europa".

Nel 2022 celebriamo il 10º anniversario dell'iniziativa dei cittadini europei e in questo episodio incontriamo tre organizzatrici del passato, presente e (potenzialmente) futuro: Simona Pronckutė, Julia Baines e Virginia Fiume.

Salvare i cosmetici cruelty-free è un'iniziativa che intende vietare completamente i test dei prodotti cosmetici e dei loro ingredienti sugli animali e modernizzare la scienza eliminando l'uso di animali. Inoltre punta a diventare l'iniziativa che ha raggiunto più in fretta il milione di firme!

Dopo due anni di campagna promozionale e la conclusione della raccolta delle firme nell'estate 2021, Virginia Fiume condivide alcune riflessioni tratte dall'iniziativa "Stop Global Warming". Insieme ai suoi colleghi, ha riversato l'esperienza maturata con l'iniziativa nel progetto EUMANS.eu e promette di tornare a farsi viva!

Infine, ascoltiamo un organizzatore della prima ICE registrata "Fraternité 2020 - Mobilità. Progresso. Europa." Come è stata l'esperienza di Simona circa 10 anni fa e in che modo partecipare a un'iniziativa dei cittadini ha influenzato la sua vita?

Nota: risposta dell'Agenzia europea per le sostanze chimiche alla sperimentazione animale e alla campagna di PETA: https://ec.europa.eu/environment/chemicals/reach/animal_en.htm

1.6: Vaccini e copyright: incontra gli europei si battono per nuove politiche dell'UE

Le iniziative "Libertà di condividere" e "Diritto alle cure"

Questo episodio di CitizenCentral si occupa di copyright e diritti di proprietà intellettuale. Gregory Engels, che rappresenta l'iniziativa "Libertà di condividere", punta ad una modifica della normativa europea in materia di copyright e alla legalizzazione della condivisione di file attraverso le reti digitali.

Julie Steendam, da parte sua, rappresenta l'iniziativa "Diritto alle cure", chiamata anche "No profit on pandemic" (Nessun profitto dalla pandemia), che invita la Commissione europea a garantire che tutti i vaccini e le cure per il coronavirus vengano resi disponibili a livello mondiale e senza costi. Entrambi abbracciano temi complessi relativi all'impatto della normativa in materia di copyright e proprietà intellettuale, alla nostra libertà e ai costi che paghiamo.

1.5: Consumatori consapevoli: incontra gli europei che combattono i cambiamenti climatici in modo creativo

Le iniziative "Vietare la pubblicità e la sponsorizzazione dei combustibili fossili" e "EcoScore europeo"

Nel quinto episodio di CitizenCentral ascoltiamo Silvia Pastorelli e Antoine Thill, due organizzatori che si adoperano per responsabilizzare le imprese e aiutare i consumatori a compiere scelte sostenibili, ciascuno in modi diversi.

L'iniziativa "Vietare la pubblicità e la sponsorizzazione dei combustibili fossili" punta a un atto giuridico dell'UE che vieti la pubblicità dei combustibili fossili, compreso il trasporto su strada e per vie navigabili alimentato da tali combustibili. Si ispira al divieto di pubblicità del tabacco già in vigore in tutta l'UE e mira a realizzare cambiamenti sistemici per la crisi climatica. Parallelamente, gli organizzatori dell'iniziativa europea "EcoScore europeo" chiedono un'etichetta obbligatoria che fornisca ai consumatori europei informazioni trasparenti sull'impatto ambientale dei prodotti fabbricati o venduti nell'UE.

Entrambe le iniziative sono state registrate e hanno iniziato la raccolta delle firme a metà del 2021, ascolta come stanno andando le cose per loro finora.

1.4: Incontra gli europei che cercano di recuperare i nostri volti e alleviare la povertà in tutto il continente

Le iniziative "Reclaim Your Face - Iniziativa della società civile per il divieto delle pratiche di sorveglianza biometrica di massa" e "Avviare redditi di base incondizionati (RBI) in tutta l'UE"

Nel quarto episodio di CitizenCentral ascoltiamo Ella Jakubowska e Catarina Neves, che discutono su come tutelare i diritti fondamentali e ridurre le disuguaglianze nell'UE. Reclaim Your Face, l'iniziativa della società civile per il divieto delle pratiche di sorveglianza biometrica di massa, sta cercando di regolamentare rigorosamente l'uso delle tecnologie biometriche, al fine di evitare indebite interferenze con i diritti fondamentali. In questo episodio si affronta nei dettagli il modo in cui le persone, le imprese e i governi utilizzano la tecnologia e per quali scopi, e in che modo ciò incide sulle nostre vite.

Gli organizzatori di "Avviare redditi di base incondizionati (RBI) in tutta l'UE" desiderano che la Commissione presenti una proposta volta ad introdurre un reddito di base universale in tutta l'UE, al fine di migliorare il benessere dei cittadini di tutti i paesi europei.

1.3: Ascolta le voci della Green Wave europea

Le iniziative "Stop all'asportazione e al commercio delle pinne di squalo", "Tetti verdi" e "Coltivare il progresso scientifico: le colture sono importanti"

Nel terzo episodio di CitizenCentral ascoltiamo Nils Kluger, Almog Sade e Martina Helmlinger, che trattano tematiche ambientali legate alla terra e al mare.

L'iniziativa "Stop all'asportazione e al commercio delle pinne di squalo" intende porre fine al commercio di queste pinne all'interno dell'UE. L'iniziativa "Tetti verdi," lanciata da due fratelli e un gruppo di amici, punta ad utilizzare lo spazio vuoto sui tetti delle imprese per trasformarlo in aree verdi. Ascoltiamo anche uno degli organizzatori dell'iniziativa "Coltivare il progresso scientifico: le colture sono importanti". L'iniziativa si è conclusa nell'estate del 2021, ma le sue riflessioni offrono molti spunti a coloro che desiderano organizzare ulteriori iniziative. 

1.2: Potere ai cittadini: ascolta le voci che vogliono abbattere le frontiere in Europa

Le iniziative "Programma di scambio dei funzionari pubblici" e "Elettori senza frontiere"

Nel secondo episodio di CitizenCentral ascoltiamo Adam Mazoyer e Rosalie van den Brink discutere di due iniziative che desiderano rafforzare l'impegno civico nelle nostre comunità. Il "Programma di scambio dei funzionari pubblici (CSEP)" intende aiutare i funzionari pubblici a imparare gli uni dagli altri e ad affrontare meglio questioni transnazionali come le catastrofi naturali o la cibersicurezza. L'iniziativa "Elettori senza frontiere" si batte a sostengo dei diritti democratici dei cittadini europei che desiderano votare alle elezioni nazionali dei paesi in cui vivono.

1.1: Benvenuti a CitizenCentral

Le iniziative di "Fridays for future" e "Salviamo api e agricoltori"

Ascolta il primo episodio di CitizenCentral, in cui Paula Reyes e Helmut Burtscher discutono di due iniziative dei cittadini europei il cui periodo di raccolta delle firme si è concluso alla fine di settembre 2021. "Azioni in materia di emergenza climatica" (chiusura 23 settembre 2021) e "Salviamo api e agricoltori!" "Verso un'agricoltura favorevole alle api per un ambiente sano" (chiusura 30 settembre 2021) sono due delle numerose iniziative dedicate ai cambiamenti climatici e alla biodiversità che sono state presentate nel corso degli anni.

Desideri saperne di più e collaborare?